5 | 6 | 7 | 8 SETTEMBRE 2024

Biblioteca degli Alberi, Portanuova

Prodotto da Fuoricinema, Associazione Visione Milano, Anteo e Corriere della Sera

Programma di Fuoricinema 2024 in via di definizione. Seguici per aggiornamenti.

FUORICINEMA 2023 – Nei diritti

La prossima edizione di Fuoricinema è alle porte!

La festa-festival che vede i protagonisti del mondo del cinema e dello spettacolo susseguirsi in una maratona non stop di incontri giunge quest’anno alla sua ottava edizione.

Un’edizione importantissima perché nel numero 8 si nasconde il simbolo dell’infinito, dello scorrere del tempo, dell’evoluzione e, perché no, della rivoluzione, se si considera il contenitore all’interno del quale, anche quest’anno, si sviluppano le riflessioni che animeranno gli incontri del palinsesto: i diritti umani, sociali e civili.

Fuoricinema sarà l’occasione per riflettere sul nostro presente con le coordinate dell’armonia e dell’equilibrio – sempre simboleggiate dal numero 8 – in una città, Milano, in continuo sviluppo, come mostra il manifesto di questa edizione.

L’8 è anche eternità, quella rappresentata dal lascito morale di chi non c’è più. Per questo Fuoricinema sarà l’occasione per perpetuare grandi testimonianze che hanno segnato il nostro tempo, a partire da Luca Vialli, con un panel costruito insieme a Paolo Condò e in collaborazione con La Gazzetta dello Sport.

Non potevano mancare un omaggio a Andrea Purgatori e al giornalismo-verità con Edoardo Purgatori, Walter Veltroni e Andrea Salerno; e un ricordo di Michela Murgia con la preziosa partecipazione di Lella Costa.

A sottolineare la propria natura di piazza libera e popolare, Fuoricinema celebrerà inoltre gli indimenticabili e immensi Maestri Gaber e Jannacci con due appuntamenti dedicati, uno dei quali si chiuderà con la proiezione in anteprima del docufilm su Enzo Jannacci, Enzo Jannacci – Vengo Anch’io di Giorgio Verdelli presentato a Venezia, Fuori Concorso.

Grazie alle riflessioni di ospiti del calibro di Elly Schlein, Fiorella Mannoia, Alessandro Bergonzoni, Giovanni Storti, Cristina Cattaneo, Marco Cappato, nel corso della kermesse saranno affrontate tematiche oggi più che mai urgenti, come il contrasto alla violenza di genere, l’emergenza ambientale, il tema del fine vita, del diritto all’asilo in riferimento al tema dei migranti.

Come sempre non mancheranno gli incontri dedicati al grande cinema. Saranno infatti a Fuoricinema i protagonisti del cinema italiano contemporaneo: Matteo Garrone, Micaela Ramazzotti, Saverio Costanzo, Giorgio Diritti, Antonio Albanese, Alessio Cremonini, Daniele Vicari.

Anche quest’anno i film in programmazione serale sono imperdibili e arrivano direttamente dalla Mostra del Cinema di Venezia: Io Capitano di Matteo Garrone; Felicità di Micaela Ramazzotti; Enzo Jannacci – Vengo anch’io di Giorgio Verdelli; Lubo di Giorgio Diritti.

E ancora, in tema di diritti, sarà proposto l’imprescindibile e attesissimo The Old Oak di Ken Loach, in uscita nelle sale il 29 settembre.

La maratona di incontri sarà condotta da un maestro della risata e dell’intrattenimento: il milanese doc Enrico Bertolino sarà il trait d’union tra i tanti incontri sul palco e punto di riferimento per il pubblico.

Giovedì 7 settembre, alle ore 21, Fuoricinema sarà anticipato da un evento di Milano Classica e IBM Studios Milano, dedicato a cinema, musica e letteratura: S/Concerto, un concerto-spettacolo con La fabbrica del Gess e I solisti di Milano Classica, dedicato alle più grandi colonne sonore del cinema internazionale.